+

giovedì 9 aprile 2020

Nosiglia il Sabato Santo pregherà davanti alla Sindone

Torino – Il Sabato Santo, 11 aprile, l’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia pregherà davanti alla Sindone, nella cappella dove il Telo è custodito, guidando dalla Cattedrale una liturgia di preghiera e contemplazione, trasmessa sia in diretta televisiva sia sui canali social

Coronavirus

foto gallery

IN EVIDENZA

Papa Francesco: a casa con il Vangelo e il crocifisso

Senza la posssibilita, se non attraverso i mass media, di partecipare ai riti della Settimana Santa, Papa Francesco nella tradizionale udienza del mercoledì ha suggerito come prepararsi alla Pasqua tra le mura di casa

Pandemia, continua il sostegno della Cei agli ospedali

Aiuti – La Conferenza episcopale italiana mette a disposizione altri 3 milioni di euro dai fondi dell’8 per mille per il «Policlinico Gemelli» di Roma, l’«Ospedale Villa Salus» di Mestre (Venezia), l’«Ospedale Miulli» di Acquaviva delle Fonti (Bari). E apre una raccolta fondi.

Ultimo numero

Prima pagina

Territorio

Sos da un pediatra: i pazienti hanno fame

Torino nord – Marco Fonsati, medico di base a Madonna di Campagna, lancia un appello: molte famiglie, a causa del virus hanno perso il lavoro e non hanno più mezzi per comprare generi di prima necessità

Barriera Milano, alla Pace 300 pacchi viveri per chi fa fatica

Pandemia – Circa 300 pacchi viveri saranno distribuiti ad altrettante famiglie in difficoltà che abitano in Barriera di Milano sul territorio della parrocchia Maria Regina della Pace. Una risposta immediata all’emergenza

Attualità

L’emergenza Coronavirus arriva a Nairobi

Nostra parrocchia missionaria – Don Paolo Burdino, fidei donum in Kenya presso la comunità di Tassia alla periferia della capitale, racconta l’arrivo della pandemia. La preoccupazione è molta: “nei palazzoni superaffollati mantenere la distanza sociale è inverosimile”

Nel 2019 uccisi 29 missionari e operatori pastorali

24 marzo – Nell’anniversario dell’assassinio di san Óscar Romero in tutto il mondo si è pregato per i laici e i consacrati ammazzati in terra di missione. Secondo i dati dell’agenzia Fides dei 29 martiri nel 2019 sono stati uccisi 18 preti, 1 diacono permanente, 2 religiosi, 2 suore e 6 laici

Cultura

Quando la Sindone fu trasferita a Torino

1578 – Torino deve essere riconoscente a San Carlo Borromeo: grazie al suo voto contro la peste la Sindone è trasferita nella capitale dei Savoia. In questa tempesta del coronavirus merita ricordarlo alla vigilia della venerazione straordinaria della Sindone l’11 aprile 2020 (Sabato Santo) nella Cattedrale di Torino

Il voto alla Consolata per liberare Torino dal colera

1835 – Un dipinto di Amedeo Augero nella Sala Rossa di Palazzo di Città ricorda il voto alla Consolata per la liberazione dal colera. l primo contagiato, un barcaiolo, muore il 25 agosto 1835. Il maggior numero di vittime è nei borghi poveri e degradati, come il «Moschino» di Vanchiglia

Chiesa

Coronavirus

Voce e Tempo TV

Foto Gallery

Alternanza scuola-lavoro

Appuntamenti diocesani

Prima pagina

Ultimo numero

Abbonamenti

RUBRICHE

Le voci e la parola

I film

Idee e opinioni

Voci da dentro

Il cammino

Voci di montagna

Per venire incontro alle difficoltà sorte con la pandemia offriamo gratuitamente il nostro giornale fino alla fine dello stato di emergenza

Scarica gratuitamente l'ultimo numero di La Voce e il Tempo

 

Anche nelle prossime settimane, fino alla fine delle misure di quarantena predisposte per far fronte all'emergenza, troverai in home page il collegamento per scaricare gratuitamente l'ultimo numero. Cerca il pulsante nella barra laterale, subito prima della sezione VOCE E TEMPO TV: