A Torino il 27 gennaio torna «la corsa per la Memoria»

Da piazza Madama Cristina – L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, in occasione della Giornata della Memoria, propone a Torino la terza edizione della “Run for Mem”, una corsa sportiva non competitiva per ricordare la Shoah. L’iniziativa avrà come testimonial  Shaul Lasany: sopravvissuto bambino al lager

399

L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, in occasione della Giornata della Memoria, propone domenica 27 gennaio a Torino la terza edizione della “Run for Mem”, una corsa sportiva non competitiva per ricordare la memoria della Shoah.

“Lo sport”, evidenziano gli organizzatori, “ha la capacità di evidenziare la nostra umanità superando le distinzioni di religione, credo, cultura e di genere e favorire l’incontro con l’altro; un momento importante per oltrepassare confini e barriere”.

La corsa avrà come testimonial d’eccezione Shaul Lasany: sopravvissuto bambino al lager, scampato poi all’attacco palestinese ai Giochi Olimpici di Monaco del ’72, l’ex podista si prepara a questa nuova prova  con la consapevolezza di incarnare con la sua stessa presenza, un messaggio profondo.

Il ritrovo è alle 11.15 in piazza Madama Cristina.

Due i percorsi previsti: uno di circa 10 chilometri per gli atleti (piazza Madama Cristina, Sinagoga – piazzetta Primo Levi, piazza Carlo Felice, piazza Cln, Rettorato – via Po, Caserma La Marmora – via Asti, piazza San Carlo), il secondo di quattro chilometri per i camminatori (piazza Madama Cristina, Sinagoga – piazzetta Primo Levi, piazza Carlo Felice, piazza Cln, Rettorato – via Po, Mole Antonelliana, piazza Carlina, piazza San Carlo).

Per informazioni: www.ucei.it/runformem

Locandina Run for Mem

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

nove − uno =