Allarme, il Piemonte continua ad invecchiare

Calo della nascite – Tutti gli indicatori demografici ci stanno preparando ad una preoccupante crisi di sistema, avremo sempre meno lavoratori rispetto ai pensionati da mantenere

96

La popolazione piemontese sta invecchiando molto rapidamente. Il fenomeno va considerato con la massima attenzione perché produrrà pesanti conseguenze sul piano economico e sul piano sociale. Urge fotografare le dimensioni del fenomeno, cercare di comprenderne le cause ed alcuni possibili effetti.

Nel 2018 – ultimo dato disponibile – i piemontesi con più di 65 anni (i «grandi vecchi») erano 1.106.054, circa un quarto della popolazione totale (25,8%). Gli ultra novantenni ammontavano a 60.179; i centenari 1.099. Percentuali analoghe di «grandi vecchi» si registrano in Lombardia (22,5%), Emilia Romagna (24%) e, più alte, in Veneto (29%).

L’indagine di Mauro Zangola è pubblicata su La Voce e il Tempo del 10 novembre disponibile in edicola.

PER ABBONARSI 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

19 − diciassette =