giovedì 21 novembre 2019

Si chiude il Sinodo, la voce del Papa vola in Amazzonia

«Il Sinodo? Un bell'ambiente, un bel clima, tutti sono molto alla mano, affabili. Si lavora bene. Si respira aria di Chiesa, del mondo intero:...

Scuole paritarie, noi docenti discriminati

Sono Andrea, docente in  una scuola secondaria di secondo grado di Torino. Una scuola pubblica paritaria. Vi scrivo per condividere una fortissima preoccupazione inerente...

Turchia, fermare le bombe di Ankara sui curdi

Le guerre sono sempre una tragedia, una sciagura, una calamità; e fanno sempre «danni collaterali», come recita il gergo militare, cioè vittime civili innocenti,...

Pax Christi, «l’Italia rinunci agli aerei da guerra»

Quanto dovremo attendere perché il nuovo Governo corregga i Decreti Sicurezza? E come dobbiamo giudicare gli impegni assunti pubblicamente (poi ridimensionati) dal premier Conte...

Affidi familiari, «ora basta con il fango dei pregiudizi!»

Torino non è Bibbiano e gli affidamenti famigliari funzionano. E «la famiglia in prestito» per qualche mese o anche per anni, laddove mamma e...

Eutanasia e suicidio assistito, l’Italia sa cosa sta facendo?

La legge italiana cesserà di punire i cittadini che collaborano al suicidio di una persona gravemente malata, tenuta in vita da trattamenti di sostegno...

Affido in Italia, “Bibbiano è un caso isolato”

Le indagini della magistratura sono ancora in corso ma la vicenda di Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, dove si sarebbero verificati affidi illeciti...

Eutanasia, appello dell’Arcivescovo Nosiglia

Pubblichiamo la dichiarazione dell’Arcivescovo di Torino mons. Cesare Nosiglia, dell’Ufficio diocesano di Pastorale della Salute, del Centro Cattolico di Bioetica, della Piccola Casa della...

Le ricette del Conte bis, alzi la mano chi non è d’accordo

Alzi la mano chi non è d’accordo sugli obiettivi generali del nuovo Governo, il Conte bis. Difficile dissentire dalla promessa di rilanciare l’Italia, ma...

Hong Kong, cosa c’è dietro le proteste

Spaccare una vetrina a Hong Kong è diverso che a farlo a Parigi? Per una certa scuola mediatica occidentale sì, certamente: i casseurs francesi...