domenica 21 luglio 2019

Il Governo sta strangolando la libertà di stampa

Due i modi principali per soffocare la libertà di stampa. Il primo modo è quello del comunismo, del nazismo, del fascismo, del militarismo e...
Burkina Faso Saaba Sacra Famiglia

Burkina Faso: “i cristiani sono bersaglio dei terroristi”

Ora in Burkina Faso sono i cristiani il bersaglio dei terroristi che a distanza di poche ore hanno sferrato due efferati attacchi alle comunità...

Padre Mourad: “rompere il silenzio sulla Siria”

«Non posso capire il silenzio del mondo di fronte alla mancanza di giustizia, non solo in Siria. Sappiamo quanti profughi soffrono in Libano, in...

Quaglia: “welfare, cultura e ricerca così facciamo crescere il Piemonte”

Giovanni Quaglia, di Cuneo, anzi di Genola, 71 anni, professore, preside, presidente della Provincia di Cuneo, consigliere regionale, ‘capitano di lungo corso’ dell’Unicredit e...

Folla alla Consolata per il dibatitto con l’Imam Carrara

È un pubblico nuovo quello dei Lunedì della Consolata, il ciclo d’incontri culturali che il Santuario ha inaugurato ad aprile, in collaborazione con «La...

Rinascita cristiana, a Torino un convegno verso le Europee

«Europa oggi e domani» è il titolo di un convegno che il Movimento di Rinascita cristiana organizza, in vista delle elezioni del 26 maggio,...

Corte di Cassazione, arriva il «no» ai figli di due padri

Il Comune di Torino non poteva iscrivere i bambini all’Anagrafe come «figli di due madri» o due padri. Mercoledì 8 maggio la Corte di...

Acli Piemonte, un documento per un voto consapevole

Il Consiglio regionale delle Acli del Piemonte ha redatto e approvato all’unanimità un documento di analisi e di proposta in vista del voto del...

Il Presidente Mattarella contro le nostalgie del fascismo

Il presidente Mattarella, garante imparziale delle istituzioni democratiche, ha intimato l’alt alle provocazioni di Salvini contro le celebrazioni del 25 aprile: non un derby...

Quattrocento torinesi dal martoriato Sri Lanka

«Non ci sono parole per descrivere quanto è successo, ma affermare di aver ucciso nel nome di Dio è certamente una copertura». Commenta così Privantha...