Coordinamento interconfessionale-Interfedi, “Io prego da casa”

Comunicato – “Io prego da casa” è l’appello rivolto ai credenti dal  “Coordinamento Interconfessionale piemontese” e dal  “Comitato Interfedi”  della Città di Torino al tempo dell’emergenza coronavirus

335

“Io prego da casa”. È l’appello rivolto a tutti i credenti dal  “Coordinamento Interconfessionale piemontese” e dal  “Comitato Interfedi”  della Città di Torino al tempo dell’emergenza coronavirus.

“Nell’intimità delle nostre abitazioni, da soli o con i nostri cari, oggi più che mai la preghiera può consolare un mondo spaventato e smarrito, sa parlare ai cuori, sa confrontarsi con il grande mistero che ci circonda. Per prepararsi a riprendere il cammino con più forza e umiltà”.

Per il “Coordinamento Interconfessionale” del Piemonte il portavoce Giampiero Leo e per “il Comitato Interfedi” della Città di Torino il presidente Valentino Castellani

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

quattro + 13 =