«Fridays For Future»: i ragazzi in corteo

Centro cittadino invaso, stamane, per il quarto sciopero globale per il clima. Una data, quella del 29 novembre, niente affatto casuale bensì coincidente con il Black Friday, dunque una risposta simbolica contro il consumismo eccessivo.

95

Tre cortei, in contemporanea, che dalle 9.30 sono partiti rispettivamente da piazza Bernini, Campus Einaudi e piazza De Amicis. Centro di Torino invaso, stamane, dai ragazzi di «Fridays For Future» per il quarto sciopero globale per il clima. Una data, quella del 29 novembre, niente affatto casuale bensì coincidente con il Black Friday, dunque una risposta simbolica, da parte delle giovani generazioni, contro il consumismo eccessivo. Il corteo più numeroso, quello di piazza Bernini, contava alcune migliaia di partecipanti, mentre agli altri due hanno preso parte, secondo gli organizzatori, «circa mille e alcune centinaia di persone». Gli spezzoni delle tre manifestazioni sono confluite di fronte a Porta Nuova e si sono poi dirette verso piazza Castello. Deviazioni e interruzioni del traffico, per consentire il passaggio dei cortei, qualche disagio alla circolazione stradale. Atri tre cortei sono stati organizzati in provincia di Torino: Settimo, Pinerolo e Avigliana.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

18 − 4 =