La festa di Santa Rita ai tempi del Covid-19

Santuario – Il 21 maggio, vigilia della Festa di Santa Rita, la Veglia del beato Transito (alle ore 21) è stata celebrata a porte chiuse e trasmessa sul sito www.srita.it. La solenne Veglia, sempre molto suggestiva, è stata presieduta dal parroco-rettore. Al termine, la statua si è affacciata sulla piazza deserta, le campane hanno suonato a festa e si è acceso il fuoco, proprio come avvenne la notte della morte di Rita, quando il popolo di Cascia accese dei falò sulle alture attorno alla valle di Cascia e Roccaporena. Foto gallery a cura di Renzo Bussio

1033

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

dieci − sette =