La Regione Piemonte ha confermato i fondi agli Oratori

Domande entro il 20 dicembre – La Regione Piemonte, in relazione alle legge 26/2002 sugli Oratori, ha rinnovato i contributi per l’anno 2019-2020 (dal 1 luglio 2019 al 30 novembre 2020) agli enti di culto che svolgono attività oratoriane

712

La Regione Piemonte, in relazione alle legge 26/2002 sugli Oratori, ha rinnovato i contributi per l’anno 2019-2020 (dal 1 luglio 2019 al 30 novembre 2020) agli enti di culto che svolgono attività di oratorio. Per 17 mesi sono stati stanziati 690 mila euro, il 12,82% in meno rispetto ai contributi erogati per il periodo 2018-2019 (dal 1 gennaio 2018 al 30 giugno 2019). Alla Diocesi di Torino spettano 193.929 euro.

La delibera dell’Assessorato alle Politiche Sociali dello scorso 15 novembre ha chiesto agli enti di culto, convocati il 25 novembre, di presentare le domande entro il 28 novembre 2019 per le spese riguardanti la formazione dei giovani, per la promozione di attività culturali e del tempo libero, per la diffusione dello sport e il contrasto all’emarginazione sociale.  Visto il poco tempo a disposizione l’Ufficio di Pastorale giovanile della Diocesi di Torino ha predisposto un progetto diocesano che ha inoltrato, insieme alle altre diocesi della Regione ecclesiastica piemontese, via Pec nel rispetto dei termini previsti, rinviando successivamente alla raccolta dei progetti degli oratori in modo da determinare gli importi da attribuire a ciascun centro oratoriano.

Sui siti dell’associazione oratori Noi Torino e della Pastorale giovanile diocesana, www.noitorino.it e www.upgtorino.it, è pubblicata la nuova scheda progettuale semplificata inoltrata dalla Regione.

Gli oratori interessati al progetto devono compilarla con gli interventi più significativi a beneficio delle fasce deboli giovanili e a contrasto dell’emarginazione sociale, per le attività svolte dal 1° luglio 2019 al 30 novembre 2020, ed inviarla entro e non oltre il prossimo 20 dicembre alle seguenti mail: giovani@diocesi.torino.itprogetti2019@upgtorino.it.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

quattro + venti =