L’albese padre Moscone è il nuovo Arcivescovo di Manfredonia

3 novembre – Papa Francesco, dopo l’albese Marco Mellino divenuto vescovo e segretario aggiunto del Consiglio dei cardinali (C9), ha nominato un altro albese Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo in Puglia: è padre Franco Moscone, 61 anni, preposito (superiore) generale dei padri Somaschi

230
Padre Franco Moscone con Papa Francesco (foto Sir)

Dopo l’albese Marco Mellino divenuto vescovo e segretario aggiunto del Consiglio dei cardinali (C9), un altro albese diventa arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo in Puglia: è padre Franco Moscone, 61 anni, preposito (superiore) generale dei Chierici regolari di Somasca (Somaschi), con un passato torinese. Lo ha nominato Papa Francesco il 3 novembre 2018.

Franco Moscone nasce ad Alba, provincia di Cuneo, il 10 dicembre 1957. Dopo la maturità entra nel Seminario della provincia ligure-piemontese dei Chierici regolari di Somasca. Si tratta dell’Ordo clericorum regularium a Somascha (C.R.S), ordine fondato come «Compagnia dei servi dei poveri» dal veneziano San Girolamo Emiliani verso il 1534 per l’esercizio della carità verso gli orfani e le donne traviate,  approvato da Papa Paolo III nel 1540. Il soprannome Somaschi deriva dalla località Somasca dove avevano il centro delle loro attività a Vercurago (diocesi di Bergamo, già provincia di Bergamo, oggi provincia di Lecco) affidata all’Emiliani dal santo arcivescovo di Milano Carlo Borromeo nel 1566. Oggi i Somaschi si dedicano prevalentemente all’istruzione e all’educazione cristiana della gioventù.

Il giovane Franco Moscone svolge il probandato nella casa di San Mauro Torinese (Villa Speranza); il noviziato a Somasca; l’anno di magistero nel Colegio San Fermín di Caldas de Reis in Spagna; il post-noviziato nella casa di Sant’Alessio all’Aventino a Roma dove compie gli studi teologici all’Ateneo Sant’Anselmo. Emette la professione religiosa perpetua il 26 settembre 1982 ed è ordinato sacerdote il 16 giugno 1984 ad Alba.

Nel 1983 è animatore dei seminaristi a San Mauro Torinese e nel 1991 si laurea in Lettere all’Università di Torino. Nel 1992 è insegnante e animatore degli universitari nel Collegio Emiliani di Genova-Nervi; nel 1995 va a Toruń in Polonia per avviare la fondazione somasca e dal 1° settembre è superiore della casa, confermato nel 1996 e nel 1999; poi delegato provinciale della Polonia, confermato nel 1998. Nel 2000 è superiore del Collegio Emiliani di Genova-Nervi, confermato nel 2002. Nel 2005 è eletto vicario generale e primo consigliere della congregazione; nel 2008 è preposito generale rieletto nel 2011 e nel 2017.

In seguito alla revisione dei Patti Lateranensi, il 30 settembre 1986 le due diocesi, in provincia di Foggia, di Manfredonia e di Vieste sono unite nell’arcidiocesi di Manfredona-Vieste e il 6  dicembre la denominazione è modificata con l’aggiunta di San Giovanni Rotondo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

10 − otto =