Sermig, a Capodanno i giovani in marcia per la pace

Borgo Dora – L’Arsenale della Pace (piazza Borgo Dora 61) il 31 dicembre 2019 ha proposto il tradizionale Cenone del digiuno dalle 20.30, animato dai giovani, sul tema «La speranza ha già vinto». Alle 23 è partita la Marcia della Pace fino in Duomo dove a Mezzanotte l’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia ha presieduto la Messa. Foto gallery a cura di Andrea Pellegrini

176

L’Arsenale della Pace (piazza Borgo Dora 61) il 31 dicembre 2019 ha proposto il tradizionale Cenone del digiuno dalle 20.30, animato dai giovani, sul tema «La speranza ha già vinto»: il capodanno quest’anno è stato vissuto nel segno della speranza, sulla scia del tema della Giornata Mondiale della Pace. Il tema è stato approfondito, nel corso della serata, e attualizzato attraverso musica, parole, momenti di riflessione, testimonianze. Significativa è stata quella di Nello Scavo, inviato di Avvenire, che ha condiviso il dramma e la bellezza delle storie raccolte nei suoi reportage nelle zone «calde» della terra. L’equivalente in denaro, che i partecipanti avrebbero speso per la festa di Capodanno, è stato devoluto ai progetti promossi in tutto il mondo dal Sermig. Alle 23 è partita la Marcia della Pace fino in Duomo dove a Mezzanotte l’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia ha presieduto la Messa.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

12 − 2 =