Sos studenti, come affrontare un esame on line

Pandemia – La Pastorale universitaria regionale di Piemonte e Valle d’Aosta all’Università Cattolica e all’associazione studentesca “Articolo 19”, mettono a disposizione di tutti gli studenti italiani due momenti di formazione on line sui temi caldi di questo tempo

314

Lezioni ed esami on line, tesi on line. La pandemia ha consegnato al digitale anche la vita universitaria. Come stare accanto alla comunità accademica in questi frangenti? La pastorale universitaria regionale di Piemonte e Valle d’Aosta insieme all’Ufficio Scuola Educazione ed Università della Cei, l’Università Cattolica e l’associazione studentesca Articolo 19, metteranno a disposizione di tutti gli studenti italiani due momenti di formazione on line sui temi caldi di questo tempo.

Come affrontare un esame on line e come discutere una tesi e poi come vivere la quarantena custodendo la spiritualità dello studio. Il primo webinar sarà condotto da un cappellano universitario, un docente ed uno studente che, a partire dall’esperienza consolidata in questi primi mesi, daranno indicazioni e consigli.

Il secondo appuntamento, sempre moderato da un cappellano universitario, vedrà protagonisti l’Assistente generale dell’Università Cattolica mons. Claudio Giuliodori e la priora del monastero di clausura cottolenghino di Pralormo.  In tutte le occasioni gli studenti potranno dialogare con i diversi ospiti attraverso una chat dedicata e moderata che permetterà anche a grandi numeri di utenti di sentirsi ascoltati.

I webinar si svolgeranno in diretta alle 18 di martedì 28 aprile e giovedì 30 per poi essere fruibili come registrazioni sia sul canale youtube dell’Apostolato Digitale sia sui canali delle pastorali universitarie delle diverse diocesi italiane così da raggiungere anche nelle settimane successive quanti più utenti interessati e coinvolti possibile. Nel box dedicato è possibile trovare i link all’evento per poter partecipare.

La Chiesa dunque prova ad esserci anche nell’ambiente universitario, mentre i cappellani continuano a fare ascolto ed assistenza spirituale attraverso le diverse piattaforme. La percezione che si ha è di grande smarrimento ed il fatto che gli studenti siano nativi digitali non li mette al riparo dalle incertezze di questo tempo anche nell’uso delle tecnologie. Webinar con lode dunque, per dire che la Chiesa continua ad avere a cuore l’Università.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

8 + 3 =